MovieCars, le auto del cinema - Francesco Borella website


Aston Martin V12 Vanquish







Aston Martin V12 Vanquish

Dopo la parentesi BMW, nel film "La Morte Può Attendere" James Bond (Pierce Brosnan) torna alla tradizionale marca di automobili.






"... Your new transportation."
Q (John Cleese)

"I think you've been down here too long..."
James Bond (Pierce Brosnan)

Q mostra a James Bond... la sua nuova auto.. "mimetizzata"





Aston Martin V12 Vanquish - Die Another Day


Anno di costruzione
2001.

Film
"La Morte Può Attendere" ("Die Another Day", 2001) diretto da Lee Tamahori.

Targa
"KEO2 EWW".

Curiosità
Il colore della carrozzeria (Tungsten Silver) e degli interni in pelle (Charcoal Leather) sono identici a quelli della Aston Martin DB5 utilizzata in "Goldfinger" e successivi.

L'automobile utilizzata nel film non era il V12 a trazione posteriore di serie, bensì un più piccolo V8 a trazione integrale.

Pierce Brosnan possedeva una Vanquish simile a quella usata nel film, purtroppo andata distrutta in un incendio nel 2015.

Motore
Il motore V12 originale è stato sostituito da un Ford V8 da 320cv, per avere piĆ¹ spazio per le dotazioni "extra" (leggi sotto).

Dotazioni speciali
2 mitragliatrici a pompa con sistema di puntamento automatico posizionate sul cofano anteriore; due mitragliatrici e 4 razzi nascosti dalla calandra frontale; pneumatici speciali chiodati; sedile eiettabile.

Adaptive Camouflage
La caratteristica più entusiasmante (e improbabile) della V12 Vanquish è il fatto di poter diventare invisibile mediante la pressione di un tasto della console di comando. Per questa sua caratteristica "Q" ribattezza la vettura in "Vanish".




Altre immagini


La vettura esposta al London Museum of Film. In evidenza le armi in dotazione.



Scena del film.



Pierce Brosnan è James Bond.







All pictures and other material were obtained from the public domain and are not intended to infringe on any copyrights. Privacy Policy